Volevo solo un’aspirapolvere nuova.

-img-gallery-38236255-6669855699.jpg

Premetto che non sono mai stata particolarmente fortunata, nel senso che se una cosa ha la benché minima possibilità di andare storta, a me andrà sicuramente storta. Quando si dice nata con la camicia!!!

21 giugno 2018, una soleggiata giornata estiva, il buonumore mi gironzola attorno, vedo positivo quasi tutto ma.. ecco la rogna dietro l’angolo che fa capolino sfregandosi le mani. La mia aspirapolvere non funziona. Mannaggia e adesso? Vabbè che non è mai stata un’aspirapolvere da primo premio, un mezzo catorcio direi ma con due cani e un gatto per casa è l’unica che può fare un po’ di pulizia.

Dunque sai che c’è? Mi prendo l’aspirapolvere nuova. Mi compero una Dyson fatta apposta per i peli degli animali. Dicono essere le migliori. Webnavigo un po’ e trovo la mia aspira/anima gemella: una Dyson Cinetic Big Ball AnimalPro 2 A cilindro 0.8L 700W A Nichel, Rosso. Bella, bellissima, con caratteristiche assolutamente uniche. Un po’ costosa ma chissenefrega, farò un finanziamento con AD. Aspetta che guardo su quale sito c’è l’offerta migliore. Ahhhhhhhh ecco M******k. Si si, è un buon sito. Anni fa comperai una piccola fotocamera digitale e tutto andò liscio.

Ok, dai, coraggio 50 euro al mese per 10 mesi e passa il dolore ma almeno non troverai più i peli dei cani sugli abiti.

Arriva l’approvazione provvisoria per il finanziamento, mi mandano via email la documentazione da stampare e rimandare tramite corriere, completa di firme, iban, fotocopia della carta di identità e del codice fiscale e a completamento la mia meravigliosa ultima busta paga. Raccolgo velocemente tutti i documenti, li fotocopio,  li scannerizzo, firmo, li invio tramite il sito e contatto il corriere per il ritiro della busta. in cartaceo. Pensa te che bel servizio! Ti mandano pure il tizio a casa per ritirare parte della tua vita (i dati sensibili sono sensibili perchè identificano parte della tua vita, una parte decisamente delicata).

E comincia l’attesa. Ogni giorno sul sito della M******k a vedere se l’ordine era in consegna o meno; l’attesa può essere davvero estenuante quando aspetti qualcosa di importante. Certo avevo la vecchia aspirapolvere che stanca, mi guardava implorando pietà.

Strano, pensavo, nessuna email, nessuna telefonata, comunicazioni zero. Strano davvero. Però dai, cosa vuoi che accada. Stavolta sarai fortunata e andrà tutto bene.

Una telefonata ogni tanto a M******k. Tuuuuu tuuuuu la privacy, tuuuuu tuuuu cancelletto, tuuuuuuuutuuuuuu ci scusiamo per l’attesa, una, due, cinque volte. Prema 1 se vuole essere richiamato. Ok premo uno, lascio il numero…. tuuuuuuuu tuuuuuuu click.

Vabbè, avranno tanto da fare mi dicevo. Chissà quante telefonate! Richiameranno. Una, due, cinque volte e nessuno richiamava.

Due volte al giorno (minimo) puntatina sul sito per vedere se cambiava qualcosa. Aspetta!! Aspetta!! Guarda.. non è più “in attesa di finanziamento” ma oggi è “in lavorazione”. Beneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee felicità, mi hanno concesso il prestito e posso mandare in pensione la mia vecchia Karcher.

1 giorno “in lavorazione”

2 giorno “in lavorazione”

3 giorno “in lavorazione”

4 giorno “in lavorazione”.

Ok, ma che hanno tanto da lavorare? Fai un pacco, lo imballi e lo spedisci no? E’ facile dai!

Telefono. Stranamente M******k alla quarta telefonata risponde. Ma va??? Giornata fortunata allora???!!

Voce straniera: signora ma il suo ordine è stato ANNULLATO. La finanziaria non ha approvato il prestito e l’ordine dopo un po’ si cancella in automatico. Grazie eh? Grazie per “non” avermi avvisato di niente. Mai una email, una telefonata, una cartolina o un piccione viaggiatore. Il nulla più totale in fatto di comunicazioni e al momento, in questo momento in cui scrivo, l’ordine è stato annullato ma da me e non da loro, perché la signora ha raccontato una palla grande quanto l’aspirapolvere.

Chiamo AD e se fin qua la storia era piuttosto rognosa, da qua in poi diventa un ridicolo virtual thriller.

AD: Signora ma non abbiamo mai ricevuto alcun documento da parte sua e la pratica non è stata mai annullata. E’ semplicemente ancora in attesa di documentazione.

Io: Ma allora la busta con tutti i miei dati sensibili che ho consegnato al VOSTRO corriere che fine ha fatto? (i termini erano molto più coloriti ma il concetto era questo). Nessuna risposta, tanti silenzi, scaricabarile, finte promesse e falsi ascolti.

Il problema non è loro. E’ mio, che mi sono fidata di loro. La busta starà girando sul fondo di qualche furgone o magari qualcuno l’ha accartocciata e ci ha sputato la gomma da masticare.

Ho scritto email al mondo, ora contatterò anche la Polizia Postale ma che fatica ragazzi!

In fondo volevo solo un’aspirapolvere nuova!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...