Amica mia..

Leggere fra le righe. Le parole mai dette. Il rancore sempre covato che esplode e in mille pezzi ti si conficca nel corpo e nell’anima.

Perchè non me lo hai mai detto?

Perchè rabbiosamente è più facile.

Si, ma fa anche più male.

Un sopracciglio alzato, un sorriso trascinato e le braccia conserte. Ogni passaggio è bloccato. Mi disarmo e mi ritiro. Soffro, sanguino ma forse lo sai già. Vorrei non fosse così. Vorrei tornare indietro e farti sentire parte di me. Non ne sono stata capace. Ora il disprezzo si è espresso e mi ha tagliata in tanti piccoli pezzi che non so più ricucire assieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...