43100_originale_bg

Impavidi in quell’abbraccio violento e gentile.

Fra loro uno steccato, muto e inutile confine.

L’amore si riconosce fra i fili d’erba e la pioggia fitta.

Un richiamo, un nitrito; l’incontro privato di un sentimento senza specie.

Godevano di quella affinità, tutta loro e inviolabile.

In quel momento ho provato amore per entrambi: uomo  e cavallo, ma non lo sapranno mai.

Silenziosamente mi sono allontanata, mentre loro ancora si amavano.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...