frammenti

Giorni e notti, notti e giorni. Si susseguono miseramente gli uni uguali agli altri. Il tempo scorre ma niente cambia. Nell’attesa mi guardo allo specchio; è rotto, come la mia anima. La mia immagine in frantumi. Piccoli triangoli di vita. Tutti uguali fra loro, come i miei giorni e le mie notti.