bambina

images1

C’era una volta una bambina.

No, non era una principessa; era solamente una bambina, con gli occhi marroni un po’ a mandorla e i capelli scuri.

Amava starsene da sola, seduta sullo scalino più alto della gradinata che portava a casa sua.

Lì si sentiva una principessa. Niente vesti d’oro o scarpe di cristallo. Nessun principe azzurro e nessun drago. No, aspetta, quello si.. quello c’era; e c’era anche il cavallo bianco, il gattino, il pulcino, la carrozza, la zucca e anche il ranocchio. Ma come? Dov’erano?

Erano in cielo.

Aveva sempre amato le nuvole. Per lei erano vive e quel loro essere in continua mutazione era talmente affascinante da incantarla per ore a immaginare e inventare le loro forme.

Come sarebbe bello cavalcare quel cavallo bianco e leggero.. lassù.

Guarda quella, sembra un fiume. Chissà dove va?

Quando il cielo era azzurro, d’estate e la leggera brezza le sollevava l’orlo della gonna a quadretti, lei non  se ne accorgeva nemmeno. Le guardava lassù.

Una chiave, un portone e un bianco soffice prato di nuvole, sul quale giocare dando loro una forma ogni volta diversa e ogni volta unica.

E’ sempre stata strana quella bambina. Ancora adesso guarda le nuvole.

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...