una tazza di thè

gwen_earl-grey

Nessuno avrebbe mai immaginato l’ansia che la stava divorando.

Chissà, pensò, come mai nessuno si accorge dei miei stati d’animo??!! Chi pensa che io sia arrabbiata, quando invece sono semplicemente intenta a fare qualcosa e chi scambia la mia determinazione per scontrosità.

Lei era così: indecifrabile.

Nel suo passato tante delusioni e tante speranze spezzate, come rami secchi oramai inutili.

E’ ora di gettarli via, pensò a voce alta!

All’orizzonte una stella brillava e le strizzava l’occhio come a darle ragione. Il cielo era rosso là all’orizzonte e striato di blu, prometteva una bella giornata con un fresco sole autunnale.

Era il momento giusto!

Seguendo i suoi passi sul selciato, mentre i tacchi battevano il fondo e il rumore cadenzato sembrava risuonare all’unisono col suo cuore, i ricordi cominciarono ad affiorare.

Poco alla volta essi spingevano per uscire da quella vecchia scatola di cartone che aveva al posto del cuore.

Il suo muscolo della vita era stato calpestato e maltrattato troppe volte; si era ormai indurito e niente e nessuno avrebbe mai potuto sfiorarlo.

Solo lei poteva e sapeva aprire un varco là dentro e far passare attraverso di esso qualche raggio di luce.

D’improvviso sentì di aver bisogno di un thè caldo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...